La pubblicità deve portare risultati in termini di vendite e di immagine?

La pubblicità funziona? 
(il mercato funzionerebbe alla stessa maniera anche senza?)

Cosa s’intende per pubblicità efficace?

Qual è lo scopo della pubblicità?

Agli occhi di un’azienda, una pubblicità è efficace se fa guadagnare soldi; perciò lo scopo della pubblicità, il motivo per cui s’investe denaro in uno spot televisivo o altro, è vendere di più il proprio prodotto.

Sebbene questa concezione sia legittima, non è corretta: infatti, tra la messa in opera di una campagna e il momento in cui un consumatore finalmente compra il prodotto pubblicizzato intercorrono molte variabili e non basta collegare questi due punti con una semplice freccia.


Per alcuni prodotti uno schema stimolo-risposta può anche essere appropriato, ma i prodotti in questione sono quasi sempre beni che comportano un minimo investimento economico e soprattutto scarse implicazioni a livello emotivo: sono di solito beni di largo consumo impiegati per le esigenze quotidiane (come l’acqua minerale, la benzina o la carta igienica), e che vengono acquistati quindi con una certa regolarità e che hanno delle alternative altrettanto valide.

E in ogni caso le forti associazioni, gli automatismi che si possono instaurare nella mente del consumatore grazie a questo tipo di pubblicità (il livello delle vendite è in funzione della quantità di pubblicità) sono assai fragili e contingenti. Per tutto il resto la questione è assai più complessa.

Sviluppiamo insieme il vostro progetto!

www.mauriziomaurizi.com/contact